L'Industria delle Carni e dei Salumi

Per informazioni, pubblicità e contatti

  • ASSICA SERVICE SRL
  • Milanofiori
  • Strada 4 palazzo Q8
  • 20089 Rozzano (Mi)
  • tel 02 8925901
  • fax 02 57510607
  • lastella@assicaservice.it

Febbraio 2019


Rapporto EAT-Lancet: inconsistenza scientifica finanziata dal “Veg-Business”

L’intervista a Marco Gualtieri

Il Regno Unito al difficile bivio della Brexit 

Peste suina africana: necessario intensificare gli sforzi

In vigore l’accordo di partenariato economico UE-Giappone

Avvio del processo di riconoscimento del Canadian Food Inspection Agency in Italia

Direttiva Plastiche monouso: la nuova definizione di “contenitore per alimenti“

Gennaio americano per l’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani 

Taglio della coda, la parola agli allevatori 

Rinnovo CCNL dirigenti

Scarica

L’Industria delle Carni e dei Salumi, organo ufficiale dell’Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi, è il periodico di riferimento del settore della trasformazione e della lavorazione delle carni.

Fondato nel 1951, il mensile di attualità, opinioni e vita di settore, ha avuto nel corso degli anni significativi restyling grafici. Nel tempo si è trasformato da bollettino informativo dell’Associazione, formato da 4 pagine in bianco e nero, con uno stile grafico da “quotidiano“, a vero e proprio magazine di settore.

Ogni rubrica è studiata per fornire informazioni, aggiornamenti e approfondimenti su tutti gli aspetti del settore (economici, normativi, sanitari, fiscali, politici, distributivi, comunicazionali e altro ancora). Inoltre, ospita spesso interventi di professionisti e di opinion leader che contribuiscono a fornire un panorama il più rappresentativo possibile del nostro settore.

La rivista raggiunge diversi target: dalle industrie di trasformazione e lavorazione delle carni ai macelli industriali; dai veterinari alle Asl; dalla grande distribuzione e distribuzione organizzata agli importatori; dagli esportatori e commercianti di carne fino ali enti ed istituti vari italiani: agrari, fieristici, universitari e tecnico scientifici.

Archivio