News

  • Consumo di carne e salumi: in Italia molto inferiore a quantitativi potenzialmente dannosi

    Secondo lo IARC, le carni rosse sono state inserite nel gruppo 2A, cioè nel gruppo per il quale la correlazione tra un consumo eccessivo di carni rosse e l’insorgenza di tumori al tratto intestinale è considerata “probabile”. Le carni rosse trasformate sono state catalogate fra i cancerogeni appartenenti al gruppo 1. Le quantità indicate dallo studio (100g al giorno per carne rossa e 50g al giorno per la trasformata) come condizione per un aumento comunque modesto del rischio sono molto più alte del consumo tipico del nostro Paese.

  • Monografia IARC – NOTA DEL SETTORE

    In merito alle notizie apparse su alcuni organi di stampa inglesi, riprese poi da diversi siti italiani, che paventano la correlazione tra consumo di carni rosse, salumi e insorgenza di tumori al tratto intestinale, ASSICA e ASSOCARNI hanno rilasciato una nota stampa.

  • Tutto il mondo è passato a Fab Food

    Fab Food, la mostra con cui Confindustria si è presentata ad Expo 2015, si appresta a celebrare un risultato davvero positivo. Oltre 450.000 visitatori, più di 800 scuole coinvolte, tantissimi personaggi del mondo istituzionale, politico, dell'industria, dello spettacolo e dello sport hanno voluto visitare Fab Food. Il viaggio nella Fabbrica del gusto italiano, sarà per tutti il ricordo di un'espereinza unica.

  • Crescono le esportazioni di salumi nel primo semestre 2015. Boom di spedizioni verso gli USA

    Crescita importante per le esportazioni di salumi italiani nel primo semestre 2015: +5,9% per 74.067 ton e +3,9% per 614,6 milioni di euro

  • Ministero della Salute: via libera al maialetto sardo termizzato anche fuori dall'isola

    Il via libera è stato formalizzato venerdì pomeriggio dal ministero alla Sanità che ha confermato, come annunciato a ottobre ad Expo dal direttore generale dell’ufficio Sanità animale del ministero alla Salute Silvio Borrello, la possibilità di poter esportare il porcetto trattato termicamente a condizione di un accordo di filiera tra gli allevatori, macellatori e trasformatori “volenterosi seri e onesti che rispettano le regole”.

  • Dichiarazione ASSICA sullo sciopero del personale veterinario pubblico del 16 dicembre

    In un contesto di grande collaborazione tra aziende e sistema veterinario per rendere i controlli sempre più efficienti e razionali, non possiamo che dolerci per lo sciopero del 16 dicembre del personale veterinario pubblico.

  • ASSICA: vogliamo una CUN Suini da macello che sia vera espressione del mercato

    I macellatori disponibili a rientrare in CUN su proposta di mediazione del Ministero. Gli allevatori dicono no.
    Negli ultimi mesi si sono riacutizzate le tensioni intorno alla CUN Suini da Macello a seguito di un deciso calo delle quotazioni di mercato, iniziato nella scorsa primavera.
    Calo osteggiato dalla parte allevatoriale

  • Le Commissioni Uniche Nazionali di Parma diventano social

    ASSICA e Camera di Commercio di Parma danno il via al gruppo Linkedin “L’industria delle Carni e dei Salumi”. Oltre 130 iscritti nella prima settimana alla nuova piattaforma per condividere notizie e approfondimenti sul settore

  • Lisa Ferrarini premiata con il riconoscimento "Mela d’oro" dalla Fondazione Bellisario

    Quest’anno la Past President di ASSICA e ora Vice-Presidente di Confindustria per l’Europa, Lisa Ferrarini, è stata premiata nel corso della trasmissione “Donne Ad Alta Quota - Serata Bellisario” andata in onda su RAI2 lo scorso 24 giugno.

  • Il discorso del neo Presidente Nicola Levoni

    Durante l'Assemblea annuale di ASSICA dello scorso 17 giugno, il neo presidente eletto per il biennio 2015-2017 Nicola Levoni, ha fatto il punto sulla situazione del settore e ha illustrato le sfide che lo attendono