11/10/2013

2° Salone internazionale della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare

I prossimi 15, 16 e 17 ottobre, nell’ambito degli eventi per Expo2015 e in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Alimentazione (16 ottobre), si terrà a Milano, Roma e Napoli la seconda edizione del Salone Internazionale della Ricerca, Innovazione e Sicurezza Alimentare.

Il Salone, che gode quest’anno del patrocinio fra gli altri della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nasce per diffondere la cultura del food safety e del food security: i cittadini-consumatori chiedono nuove modalità per essere sempre più informati sulla provenienza, trasformazione e conservazione dei cibi che arrivano sulle loro tavole. Sul tema della sicurezza alimentare, il Salone è diventato luogo di analisi e dibattito tra istituzioni, mondo della ricerca, aziende e operatori del settore agroalimentare ma anche luogo dove apprendere sperimentando, attraverso i laboratori dedicati alle scuole.

A Milano, la manifestazione sarà organizzata presso la sede della Società Umanitaria (Via S. Barnaba, 48). Il 15-16-17 ottobre ci saranno diversi appuntamenti: incontri e convegni scientifici, eventi istituzionali, momenti culturali e laboratori educativi. Nel corso della tre giorni, verrà affrontato il tema della sicurezza alimentare: la manifestazione sarà luogo di analisi e dibattito tra istituzioni, mondo della ricerca, aziende e operatori del settore agroalimentare, organizzato nell’ambito degli eventi per Expo2015 e in concomitanza con la Giornata mondiale dell’alimentazione (16 ottobre)

Il convegno di apertura "CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO. LA TRADIZIONE E L’INNOVAZIONE ITALIANA VERSO EXPO 2015" (15 ottobre, ore 9.00 – Salone degli Affreschi), vedrà la partecipazione diretta di ASSICA, che è anche fra i promotori dell’intera manifestazione.

La partecipazione è gratuita fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Il programma degli incontri e convegni-seminari, è disponibile al sito www.salonecibosicuro.it.

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Continua la lettura

Torna in alto